friulidoc

la giusta conoscenza

Il Glutine è realmente pericoloso?

Una delle intolleranze alimentari più diffuse in Italia è senza dubbio quella legata al glutine. Il disturbo della celiachia, colpisce ormai 1 italiano su 100 in forme più o meno gravi, ed ha creato non pochi problemi in una società da sempre abituata a far uso di alimenti che lo contengono. Infatti, il glutine è una proteina che ha origine nel frumento, come in molti cereali simili, e per questo motivo, presente nella pasta, nel pane e in tutta una serie di alimenti in cui viene usato nel processo produttivo come legante.

Proprio da questa sua quasi totale presenza e a causa di una intolleranza che negli ultimi anni è cresciuta in modo costante, è nata la necessità di produrre alimenti con farine alternative e di migliore qualità.

Sebbene l’impiego del glutine sia ancora massiccio, infatti (esso facilita la lavorazione delle farine e permette di ottenere impasti migliori), in realtà il suo potere nutrizionale è talmente scarso e i casi di intolleranza così aumentati da essere considerato da molti come una sorta di veleno.

Questo ha fatto crescere in modo quasi esponenziale il mercato di alimenti senza glutine o gluten free, oramai facilmente reperibili sia in farmacia che nei supermercati, e ne ha aumentato il consumo anche da parte di chi non soffre di una reale intolleranza al glutine.
I principali ingredienti per eliminare il glutine dalla propria tavola sono la farina di mais, la farina di grano saraceno, la farina di riso e la farina di tapioca.
Esistono vari tipi di farina di mais, ognuno dei quali la rende ideale per determinati tipi di prodotti. In ogni caso il loro scarso apporto proteico, unito ad un buon apporto di amminoacidi, quali alanina e leucina, la rendono ideale per i celiaci.
La farina di grano saraceno è ottima per la preparazione di pane o pizza. Ha un sapore intenso che richiama i prodotti tipici di una volta.

La farina di riso invece ha un gusto molto più delicato ed è molto utilizzata da chi vuole eliminare il glutine e al tempo stesso tenere uno stretto controllo dietetico.
La farina di tapioca, infine, ha la caratteristica di essere particolarmente nutriente. Può essere utilizzata per qualsiasi tipo di ricetta ma è più difficile da reperire in commercio.
Eliminare il glutine dalla propria alimentazione è quindi possibile senza rinunciare a dei piatti ugualmente gustosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *